Laboratorio di Tribologia (lubrificazione, attrito e usura, analisi superfici e lubrificanti)

Il laboratorio di Tribologia è in grado di effettuare prove su contatti lubrificati e a secco di diverso tipo.
Le prove di lubrificazione sono effettuate con due attrezzature in grado di misurare altezza e forma del meato mediante interferometria ottica e la forza d’attrito con celle di carico, Fig.1. In particolare l’attrezzatura di Fig.1c consente la misura di tutte le componenti della forza di contatto ed è particolarmente adatta allo studio di contatti funzionanti in regime transitorio come quello fra camma e piattello e fra denti di ruote dentate.
Misure di attrito e usura vengono effettuate con una classica attrezzatura pin-disc modulare che permette di alloggiare provini dalle forme più disparate, Fig.2a. Prove di attrito statico e dinamico sono effettuabili con l’attrezzatura di Fig. 2b sia per contatti conformi che non conformi.
Per la caratterizzazione delle superfici sia nuove che usurate attraverso analisi di rugosità e topografia è disponibile un rugosimetro 3D (Fig.3a) e appositi programmi. Sono disponibili viscosimetri per misure di viscosità a varie temperature, Fig.3b.

Fig. 1 – Attrezzature per misure di attrito e di altezza e forma del meato.
Fig. 2 – Pin-disc (a) e attrezzatura per prove di attrito (b)
Fig. 3 – Indagini sulla topografia superficiale con rugosimetro 3D (a) e viscosimetro rotazionale con bagno termostatico e densimetro (b).

Link a schede:
Tribology 1 – Lubrication
Tribology 2 – Friction and Wear
Biotribology of joint replacements
Wear predictive simulations


Research group
RAR: Enrico Ciulli,
Francesca Di Puccio,
Lorenza Mattei,
Flavio Antonelli,
Emanuele Del Gratta,
Roberto Minelli,
Dario Mondini,
Gabriele Moretta

Collaborazioni esterne
AC2T research GmbH
Viktor-Kaplan-Straße 2/C
2700 Wiener Neustadt
Web: www.ac2t.at